Mirabilandia | Anche Mira riparte dal 20 giugno

di (Hermy), 31 maggio 2020
Mirabilandia Anche Mira riparte dal 20 giugno

In pubblicazione il comunicato stampa relativo all'apertura di Mirabilandia il 20 giugno.

La tanto attesa stagione 2020 del parco divertimenti più grande d’Italia sta per partire. Da sabato 20 giugno i cancelli di Mirabilandia saranno di nuovo aperti per accogliere tutti gli appassionati del divertimento nella sicurezza di sempre, adeguata alla “nuova normalità”. Seguendo le indicazioni della IAAPA, l’organizzazione internazionale di riferimento per l’intero settore, e della regione Emilia-Romagna il Parco ha adottato misure straordinarie per la ripartenza. Ora Mirabilandia è pronta, dopo aver lavorato nell’ultimo periodo senza sosta per adattarsi alla nuova normalità, con misure come la definizione di nuove modalità di fruizione delle attrazioni, la regolamentazione degli ingressi e delle singole file, le adeguate sanificazioni, l’obbligo di indossare mascherine per staff e visitatori, l’organizzazione degli spettacoli, i distanziamenti all’interno delle aree e l’accesso ai punti ristoro e shop.
Regole sanitarie dettagliate, per un divertimento sereno per ogni fascia di età. All’interno del parco saranno presenti anche steward, adeguatamente formati, che si occuperanno di regolare i flussi e quindi il contingentamento di ingressi e singole aree, per offrire ai visitatori i più alti standard di tutela della propria salute. Per evitare assembramenti, si incentiveranno le modalità di prenotazione online e sono stati studiati percorsi obbligati e segnaletiche adeguate a favorire i corretti spostamenti. In tutte le aree saranno inoltre presenti dispenser con igienizzanti. L’adozione di queste misure di sicurezza permetterà di godere, anche per questa particolare stagione, le fantastiche emozioni che solo Mirabilandia sa offrire.

NUOVI SHOW
Non mancheranno poi le novità! Completamente rinnovata la programmazione degli show, con un palinsesto nuovo di zecca. Arriva al Pepsi Theatre (con sedute opportunamente distanziate), per la gioia di adulti e piccini, la magia del musical “Il Mago di Oz” con un allestimento unico per vivere la fantasia della Città di Smeraldo, in compagnia di Dorothy e delle sue scarpette rosse, di un leone senza coraggio, un uomo di latta senza cuore e uno spaventapasseri senza cervello. Immancabile l’appuntamento con lo stunt show più acclamato d’Europa, “Hot Wheels City: la nuova sfida”, che da sempre “elettrizza” i visitatori. Ad allietare gli ospiti in piazza della Fama ci saranno anche gli spettacoli “Hook Rock”, per farsi travolgere dall’onda rock del famoso pirata e dei suoi amici, e “The Wild West Show”con atmosfere Far West dove due ladri saranno smascherati dalle ballerine del saloon. Non mancherà l’adrenalina da Guinness dei primati di Katun, il più lungo inverted coaster in Europa, iSpeed, il più alto e veloce launch coaster in Italia, e Divertical, il più alto water coaster al mondo. Motori accesi nell’area Ducati World che, con i suoi 35.000 mq, mette a disposizione di tutta la famiglia attrazioni per far provare l’emozione di essere alla guida di una due ruote.
“Quest’anno il lungo lockdown ha reso l’apertura di Mirabilandia ancora più attesa. Siamo impegnati a garantire un divertimento sano e sicuro, perché siamo convinti che bambini, ragazzi e adulti meritino occasioni di svago in assoluta spensieratezza, dopo l’esperienza che tutti abbiamo vissuto, dichiara Riccardo Marcante, direttore generale di Mirabilandia. Volendo offrire a Mirabilandia un intrattenimento di alto livello, come facciamo da 28 anni, abbiamo deciso di rimandare alla prossima estate l’apertura di Mirabeach. Il nostro Parco acquatico richiederebbe mesi di lavoro per organizzare una riapertura che garantisca i più alti standard di sicurezza, che arriverebbe a stagione quasi conclusa. Mirabilandia è comunque pronta ad accogliere i propri visitatori con ancora più voglia di regalare tante ore liete e spensierate, dopo mesi difficili”.
La stagione 2020 di Mirabilandia prenderà il via sabato 20 giugno (dalle 10 alle 22) e si concluderà martedì 2 novembre.

Gardaland [VIDEO] Coronavirus e Gardaland: ecco tutte le info ufficiali

In pubblicazioni il comunicato ufficiale e il video riguardante la riapertura di Gardaland.

Finalmente è arrivato il via per la riapertura di Gardaland! Dal 13 giugno il Parco tornerà ad accogliere i suoi Ospiti per offrire giornate di divertimento all’insegna della totale sicurezza.
In questi mesi, Gardaland ha elaborato un “Protocollo di Riapertura in Salute e Sicurezza” che rispetta le indicazioni di INAIL e Regione Veneto accogliendo i suggerimenti forniti dall’Associazione Internazionale dei Parchi Divertimento (IAAPA).
“A differenza dei centri storici cittadini, delle piazze, dei parchi pubblici e delle spiagge libere, Gardaland ha la possibilità di regolamentare e controllare il rispetto delle regole per minimizzare il rischio di contagio, grazie alle tecnologie e al controllo diretto. Il parco limiterà il numero di Visitatori giornalieri per garantire, con il numero chiuso, una superficie di 30 mq per ogni visitatore” racconta Aldo Maria Vigevani, Amministratore Delegato di Gardaland “Saranno fruibili tutte le attrazioni all’aperto mentre, almeno in un primo momento, le attrazioni indoor e i teatri resteranno chiusi”
“Grazie alla tecnologia abbiamo implementato un particolare sistema di prenotazione sul web con indicazione vincolante del giorno di visita, oltre ad una APP per la prenotazione del proprio turno sulle attrazioni e al ristorante. Ma Gardaland potrà contare anche sul controllo diretto di Steward appositamente formati che monitoreranno affinché tutte le regole vengano rispettate”, promette il dott Vigevani.

I PUNTI CHIAVE DEL PROTOCOLLO
Per quanto riguarda il necessario distanziamento sociale, Gardaland prevede una significativa riduzione della capacità giornaliera del Parco con un numero chiuso di visitatori e un nuovo sistema di prenotazione online con l’indicazione vincolante del giorno di visita per controllare gli accessi e ridurre il rischio di assembramenti all’ingresso. Anche gli abbonati e i possessori di altri biglietti speciali e promozionali saranno invitati a prenotare gratuitamente in anticipo la loro visita per poter accedere al Parco.
All’ingresso del Parco saranno posizionate telecamere a doppia ottica e telecamere termografiche per rilevare, senza alcun contatto, la temperatura degli Ospiti prima del loro accesso.
Tutti gli ospiti di età superiore ai 6 anni dovranno indossare la mascherina, sempre mantenendo la distanza di sicurezza di almeno un metro. I dipendenti – sottoposti anch’essi a misurazione giornaliera della temperatura - verranno forniti di dispositivi di protezione quali mascherine, guanti e visiere a seconda delle necessità; all’interno delle attività commerciali quali bar, ristoranti e negozi sono state installate barriere di plexiglass per garantire ulteriormente la sicurezza di Ospiti e staff.
Ogni mattina e durante la giornata si provvederà alla sanificazione continua di tutte le aree del Parco: apposite squadre di pulizia garantiranno la sanificazione di tutte le aree comuni, non solo dei locali, delle toilette e dei punti di contatto più elevati ma anche delle attrazioni dove, dopo ogni giro, il personale provvederà a sanificare e disinfettare tutti i punti di contatto come barre, poggiatesta, sedili e chiusure di sicurezza per garantire all’Ospite successivo di vivere l’esperienza in modo del tutto sicuro.
Per massimizzare la sanificazione, i Visitatori saranno anche incoraggiati a lavarsi frequentemente le mani con acqua e sapone presso le toilette e a disinfettarsi con il gel presso i diversi distributori posizionati nel Parco e accessibili a tutti; in particolare verrà richiesto di utilizzare il gel disinfettante all’ingresso e all’uscita di ciascuna attrazione.
Per garantire il corretto distanziamento tra gli Ospiti sono stati studiati piani personalizzati per ciascuna attrazione e per le diverse aree del Parco; tra le strategie implementate è prevista ad esempio l’inibizione di alcuni posti a sedere oppure di intere file sui veicoli delle attrazioni mentre per agevolare gli Ospiti al mantenimento della distanza minima di un metro dalle altre persone nelle file – come quelle di accesso al Parco, alle attrazioni, alle toilette o ai punti ristoro – sono stati posizionati chiari segnali indicatori.
Per ridurre il numero di persone e il tempo di attesa nelle file sono state introdotte nuove funzioni nell’applicazione GARDALAND APP grazie alla quale gli Ospiti potranno da quest’anno prenotare il proprio turno di accesso alle attrazioni, il proprio posto al ristorante oppure un servizio di take away in un punto ristoro.

LE ATTRAZIONI DISPONIBILI
La quasi totalità delle attrazioni all’aperto, sia acquatiche che all’asciutto, saranno aperte e fruibili dai Visitatori in sicurezza.
Tra queste le adrenaliniche come Oblivion, Raptor, Blue Tornado, Shaman e tante altre. Per gli Ospiti di tutte le età Mammut, Fuga da Atlantide, Jungle Rapids, Colorado Boat e altre ancora. Per i più piccoli, all’interno dell’area Peppa Pig Land saranno accessibili le tre attrazioni La Mongolfiera di Peppa Pig, Il Trenino di Nonno Pig e L’isola dei Pirati; in area Fantasy Kingdom saranno disponibili tante attrazioni quali DoreMiFarm, Baby Corsaro e Baby Pilota. Nella fantastica area Kung Fu Panda Academy imperdibile sarà un giro a bordo delle montagne russe o uno sulle tazze di Mr Ping’s Noodle Surprise mentre presso Prezzemolo Land i piccoli Ospiti potranno diversi con i giochi all’asciutto.

GRANDE NOVITA’ STAGIONE 2020: 44 Gatti Rock Show e AquaFantasia
Gli spettacoli – compresi gli show live 44 Gatti Rock Show e AquaFantasia, novità 2020 - saranno tutti rigorosamente outdoor, fruibili con una distanza minima tra le persone di almeno 1 metro, garantita da chiari indicatori di distanziamento e dall’inibizione di alcuni posti a sedere ove previsti.
L’arrivo a Gardaland di Lampo, Milady, Pilou e Polpetta - simpaticissimi protagonisti di una delle serie tv più amate dai bambini – sarà sicuramente molto apprezzata di piccoli Visitatori; i 44 Gatti si esibiranno dal vivo nel 44 Gatti Rock Show che farà cantare e ballare i bambini e le famiglie sulle note delle canzoni più famose come Nonna Pina e le Tagliatelle e 44 Gatti La Serie.
Lo show AquaFantasia – Storia di acqua, luci e colori sarà invece uno spettacolo di fontane danzanti in scena presso Piazza Ramses: getti d’acqua imponenti e arcate di diversi colori si muoveranno a ritmo di musica coinvolgendo ed emozionando i Visitatori.

ABBONAMENTI E PREZZI
Per moltiplicare il divertimento, tutti gli abbonamenti del 2020 saranno validi anche per la stagione 2021. Tante le proposte – a partire da 49€ - per vivere le emozioni di Gardaland fino ad ottobre 2021. Inoltre, per premiare la fedeltà dei sottoscrittori di Gardaland Club, la membership esclusiva lanciata lo scorso febbraio, la rata mensile sarà ribassata fino a dicembre 2020.
Il biglietto di ingresso online a data fissa al Parco avrà un costo di 35 euro per gli adulti e di 30 euro per il ridotto. Per l’acquisto dei biglietti e per ulteriori informazioni, consultare il sito www.gardaland.it.

GLI HOTEL
Per completare l’offerta di divertimento sicuro, riapriranno anche due dei tre hotel del Resort: Gardaland Adventure Hotel e Gardaland Hotel. Come nel Parco, il Protocollo sarà rigoroso sia relativamente ai dispositivi di protezione individuale, l’igienizzazione e il necessario distanziamento sociale per garantire un soggiorno in totale sicurezza. I locali verranno sanificati non solo con prodotti certificati ma anche con il trattamento finale all’ozono in ogni camera.
Presso il ristorante tematizzato, Tutankhamon Restaurant, il servizio è stato ripensato per garantire un’esperienza culinaria sicura e piacevole. Colazione, pranzo e cena saranno solo su prenotazione.
L’offerta Gardaland Happy Summer – prenotabile online - prevede uno sconto fino al 25 % per un soggiorno – dal 1 luglio fino al 27 settembre - in uno dei due hotel comprensivo di pernottamento, prima colazione e ingresso per due giorni consecutivi al parco.
“Siamo sempre stati attenti alla tutela dei nostri Visitatori e dipendenti, a maggior ragione ora abbiamo concentrato i nostri sforzi per gestire tutti gli aspetti operativi e minimizzare il rischio di circolazione del virus”, conclude Aldo Maria Vigevani, CEO Gardaland, “Siamo convinti che questi nostri sforzi ci ripagheranno e saranno apprezzati.”

Parco Giardino Sigurtà E' il primo grande parco a riaprire (solo ai veneti)

Da domenica 10 maggio ha riaperto il Parco Giardino Sigurtà di Valeggio sul Mincio, nel rispetto delle norme regionali e unicamente per consentire lo svolgimento di attività motoria.

COME ACCEDERE?

Al parco si può accedere obbligatoriamente rispettando le misure di sicurezza: è obbligatorio indossare la mascherina a meno che non si stia svolgendo attività sportiva ad alta intensità, è inoltre obbligatorio sanificarsi le mani con i dispenser messi a disposizione dal parco e lavarsi spesso le mani, mentre i guanti non sono richiesti. All’interno del parco sono collocati cartelli esplicativi che descrivono le norme di sicurezza ed è continua la sanificazione dei locali. Sono state installate, inoltre delle barriere di plexiglass all’entrata. Le golf cart, il noleggio biciclette e il tour guidato in trenino rimangono non disponibili. E’ comunque possibile accedere al parco con la propria bici. I chioschi e i bar, invece, potrebbero riaprire nel weekend con la formula “take away” stando alle dichiarazioni del proprietario Giuseppe Sigurtà.

SANIFICAZIONE

Il Sigurtà attua, dunque, un piano di sicurezza che prevede apposita sanificazione più volte al giorno di servizi, zona casse e spazi d’accesso.

BIGLIETTI

E’ altamente consigliabile l’acquisto del titolo accesso online in modo da evitare code e assembramenti all’ingresso. La direzione, comunque, si riserva di far rispettare il distanziamento sociale di almeno 1 metro sia all’ingresso che all’interno di tutto il giardino. Tutti gli abbonati riceveranno 2 biglietti di entrata al parco validi per la stagione 2020 che terminerà domenica 8 novembre.

Shanghai Disneyland Park Riapre Shanghai Disneyland! Ma con quali restrizioni?

Oggi il più giovane dei parchi Disney scrive la storia della compagnia: dopo più di cento giorni di chiusura a causa dell’emergenza COVID-19, Shanghai Disneyland è il primo “Magic Kingdom” a riaprire le sue porte.

Durante la cerimonia il presidente di Shanghai Disneyland Joe Schott ha lanciato un messaggio di speranza:

“Ci auguriamo che l’apertura di oggi porti speranza e ispirazione ovunque nel globo come un raggio di luce, a dimostrazione di come ogni nuova sfida possa essere superata insieme”.

Ma cosa hanno trovato gli ospiti al loro ingresso?


Ad accoglierli da una dovuta distanza di sicurezza c’erano tutti i personaggi Disney più famosi, compresi i personaggi Marvel e le principesse tutti a volto scoperto per mantenere integro il coinvolgimento.
All’interno del parco invece erano operative quasi tutte le attrazioni, ad eccezione dei playground per i bambini, gli spettacoli teatrali, la parata giornaliera e lo spettacolo serale, al fine di evitare ogni assembramento.
In questa prima fase di riapertura, con una capacità limitata al 30% (meno di 24.000 ospiti al giorno rispetto alla capienza massima di 80.000) l’incontro con i personaggi avverrà solo durante la nuova sfilata “Mickey and Friends Express”.

Attrazioni e file a Shanghai Disneyland Park


Per quanti riguarda le attrazioni invece in tutte le file d’attesa è disposta della segnaletica a terra che impone una distanza di sicurezza; stessa cosa per quanto riguarda gli imbarchi, dove (a meno che non si faccia parte dello stesso nucleo) ogni ospite è fatto accomodare separatamente. In più all’entrata e all’uscita di ognuna è messo a disposizione del gel disinfettante per mani, mentre tutti i punti “caldi”, come i corrimano o le protezioni, sono sistematicamente sanificati.

Tutto questo rientra in un piano di gestione messo in pratica dai primi di marzo con la riapertura del Disneytown, del Whishing Star Park e dello Shanghai Disneyland Hotel.

Prenotarsi per accedere a Disneyland


A tutti coloro che vorranno visitare il parco è richiesto l’acquisto del biglietto per un determinato giorno, e anche per i possessori di Annual Pass è richiesta la prenotazione.
Ad ogni ospite verrà misurata la temperatura, sarà obbligatorio indossare la mascherina per tutta la durata della visita (ad eccezione dei pasti), e utilizzare l’applicazione di tracciamento governativa.
Ogni Cast Member invece è stato nuovamente formato per evitare ogni tipo di contatto fisico, oltre ad essere fornito di un equipaggiamento protettivo supplementare al fine di evitare ogni forma di contagio.

Ci auguriamo che questa sia la prima di una lunga serie di aperture, e che questa stessa formula possa essere integrata quanto prima negli altri parchi Disney e non.
In un periodo così, dove il settore del divertimento è stato messo in ginocchio dalla pandemia, dei segnali di ripresa (o “raggi di luce”) come questo strappano sempre un sorriso dalle labbra.

La festa di apertura del 2016


Articolo creato dal nostro esperto dei parchi Disney Marco Ludovico prendendo ispirazione da molteplici fonti, tra cui [WDW News Today]

MagicLand Parco pronto a riaprire o rischio di chiusura per la stagione

In pubblicazione il comunicato stampa relativo a Magicland.

Nuovi protocolli operativi e nuove procedure per garantire alle famiglie una giornata di
divertimento in tutta sicurezza: Magicland, il parco divertimenti più grande del centro sud, è
pronto a riaprire non appena arriverà il via libera delle autorità, assicurando tutte le misure
indispensabili alla tutela della salute dei propri visitatori nella Fase 2 della lotta al Coronavirus.

Gardaland In fase due riapertura con numero chiuso e mascherine obbligatorie

Pubblichiamo il comunicato stampa relativo alla possibile riapertura di Gardaland.

Gardaland è pronta a trasformarsi radicalmente per far fronte alla Fase 2 di ri-apertura, garantendo così una giornata di divertimento all’insegna della totale sicurezza per le famiglie italiane che potranno vivere momenti di svago e relax all’interno di ampi spazi verdi. Gardaland Resort dispone di una superficie di ben 600.000 metri quadrati, equivalenti a oltre 55 campi da calcio, che da sola rappresenta una garanzia per distanziamento sociale. Gli ampi spazi a disposizione, combinati ad un numero controllato di accessi, ad una selezione delle attrazioni e degli spettacoli disponibili, rigorosamente outdoor, e all’applicazione di un severo protocollo di sicurezza, sono le variabili che assicurano la messa in sicurezza del Parco Divertimenti numero 1 in Italia.

Roma World | Nuovo parco di fianco a Cinecittà World

di (Hermy), 16 aprile 2020
 Roma World - Nuovo parco di fianco a Cinecittà World

L'emergenza Coronavirus non ferma l’esplosione immaginativa di Cinecittà World che prevede l’apertura di un nuovo parco a tema il 13 giugno. No, non è uno scherzo. Il nome, secondo le informazioni ufficiali affidate ai social, è Roma World e il progetto è stato lanciato oggi dal CEO di Cinecittà World Stefano Cigarini. Di seguito riportiamo le informazioni ufficiali reperibili sui social del parco divertimenti.

Walt Disney World Resort La vera storia dei lavoratori italiani bloccati in Florida

Sono circa 170 i ragazzi tra i 18 e i 25 anni impiegati nel programma di scambio/ lavoro a Disneyworld in Florida rimasti “bloccati” ad Orlando. I dipendenti fanno parte di un’azienda associata che impiega circa 300 italiani prestando servizio per Disneyworld all'interno di ristoranti e chioschi del complesso (in particolare nel parco di Epcot).

Lo sapevi che...
I Rollercoaster in Italia sono chiamati "montagne russe" e in Russia "montagne americane"?
Cerca parco